Calciomercato in tempo reale

Sottocollese multata per il tesseramento di Jashkuri

Brutta tegola per la Sottocollese
Brutta tegola per la Sottocollese
- 5590 letture

Prime partite ufficiali e già scoppiano i primi casi. A farne le spese, in quest'occasione, è stata la Sottocollese, per una presunta irregolarità formale nel tesseramento di Mikelo Jashkuri, peraltro espulso a metà del secondo tempo della gara contro il Pieve Ligure.

«Premesso che, al 19’ s.t., l’arbitro ha espulso dal campo il calciatore della Sottocollese Mikelo Jashkuri - si legge nella motivazione della sentenza del Giudice Sportivo - che il predetto é cittadino extracomunitario già tesserato all’estero, che, ai sensi dell’art. 40 quater co.1 N.O.I.F., ove non si verta in ipotesi di primo tesseramento in Italia, “il tesseramento decorre dalla data di comunicazione dei Comitati”, che, nel caso di specie, detta comunicazione non risulta ancora essere stata emessa da parte del Comitato Regionale, che il giocatore in questione ha partecipato alla gara in epigrafe, dall’inizio della stessa fino al momento dell’espulsione, che il calciatore è stato espulso per aver rivolto espressioni gravemente irriguardose all’indirizzo dell’arbitro e che lo stesso, al termine della gara, si è reso responsabile di ulteriori condotte gravemente antisportive. Ciò premesso, visti gli artt. 17 e 19 C.G.S., delibera l’inflizione delle seguenti sanzioni a carico della società SOTTOCOLLESE:

- perdita della gara con il risultato di 0-3;

- ammenda di Euro 250,00;

- squalifica del calciatore Mikelo JASHKURI fino al 2 novembre 2017;

- inibizione del dirigente accompagnatore Zappia Luca fino al 5 ottobre 2017».

Marco Innocenti