Rischio Legino per il Taggia. Campo, vietato distrarsi col Varazze

Marco Pirovano del Campomorone SO
Marco Pirovano del Campomorone SO
- 3269 letture

Centottanta minuti da vivere col fiato sospeso, quelli che ci attendono nelle prossime due domeniche nel girone A di Promozione. In alto, infatti, si deciderà chi potrà volare direttamente in Eccellenza fra Pietra Ligure, Campomorone Sant'Olcese, Taggia e Cairese. Ma se la lotta sembra quanto mai serrata fra le prime due, divise soltanto da un punto, Taggia e Cairese potrebbero trovarsi un po' all'ultima spiaggia già in questo turno di campionato. I due punti che le separano dal secondo posto, oggi del Campomorone, ma soprattutto i tre punti di ritardo dal Pietra, lasciano ancora accesa qualche speranza ma non ci sono più margini d'errore.

Dando uno sguardo al calendario, è evidente che la giornata si preannuncia difficile soprattutto per il Taggia che dovrà vedersela con il Legino, quinta forza del girone e aggrappato con le unghie e con i denti alla speranza playoff. La squadra di mister Tirone, però, non può permettersi di lasciare per strada punti preziosi, anche perché il Pietra si troverà di fronte un Bragno ormai tagliato fuori da ogni gioco. Avversario appagato anche per la Cairese che sfiderà una Loanesi ormai salva. Per quanto riguarda il Campomorone, invece, mister Pirovano deve stare solo attento a far sì che i suoi ragazzi non sottovalutino l'avversario di turno: il fanalino di coda Varazze. Inutile dire quindi che a rischiare di più, in questa penultima giornata, sembra proprio essere la squadra di Tirone

Marco Innocenti